Documenti
Vai al dettaglio
Gli Enti nati dal terremoto del 1908
di Michele Salazar - Il 28 dicembre 1908, alle 5,21,42 del mattino, un apocalittico terremoto di altissima intensità rase al suolo le città di Reggio Calabria e di Messina, seminando, anche a causa di un concomitante maremoto, morte e distruzione.
Vai al dettaglio
Le donne e la memoria: l’evento sismico
di Daniela De Blasio e Gaetanina Sicari Ruffo - da "Le donne e la memoria" - Fragile ed articolata nella sua struttura geologica, la Calabria aveva già subito nel 1783 un disastroso evento sismico che aveva cancellato numerosi paesi dell’entroterra e della costa tirrenica, in corrispondenza della piana di Gioia Tauro, quando nella notte dell’8 settembre 1905 un altro violento terremoto colpì ben 327 paesi delle tre province calabresi, determinando distruzione e morte soprattutto intorno a Montel
Vai al dettaglio
"Per la Città distrutta" di Tommaso Cannizzaro
Oggi è una delle arterie principali della Città di Messina: via Tommaso Cannizzaro è conosciuta da tutti i numerosi studenti e i turisti che sbarcano nella città Peloritana dello Stretto perchè è il principale asse urbano mare/monti.
Vai al dettaglio
"Con questi tetri pensieri io mi aggiravo per la città morta" dal libro di Giuseppe Portaro
Era una giornata di primavera, ma non una primavera di quelle che invitano ad amare. Il sole gaio e lucente gloriosamente splendeva sì, ma illuminava le macerie di Messina, tetre, sinistre, selvagge, là, ove prima fioriva tanta esuberanza di vita e di traffici.
Vai al dettaglio
Il silenzio dei telegrafi
di Giuseppe Cutano - Il sisma, oltre a distruggere le città di Messina e Reggio, fece molti danni in entrambe le province e fra i danni di vitale importanza ci furono le linee del telegrafo.
Vai al dettaglio
L’incredibile storia di "Ciccilleddhu"
Raccogliamo una testimonianza unica, esclusiva, una storia vera ma purtroppo fino ad oggi sconosciuta. Grazie al contributo di Salvatore Marrari, l’autore dell’articolo, ricostruiamo uno degli eventi più commoventi degli aiuti del terremoto a Reggio.
Vai al dettaglio
"La Presse" racconta il terremoto dello stretto
1908 le 28 décembre Le plus gros tremblement de terre jamais enregistré en Europe a totalement dévasté les villes de Messine en Sicile et Reggio de Calabre au Sud de l’Italie.
Vai al dettaglio
Il Corriere annuncia la catastrofe
«Le Calabrie e la Sicilia devastate dal terremoto» - "Messina in gran parte distrutta da un maremoto - Le terribili proporzioni del disastro" intitolava a tutta pagina il Corriere dando l’annuncio del Terremoto il 29 Dicembre 1908.
Vai al dettaglio
L’opera di soccorso dei carabinieri
L’Arma partecipò immediatamente alle operazioni di soccorso alle popolazioni, prima con i militari delle Legioni di Palermo e di Bari, poi con contingenti inviati da altre Legioni.